Bodies

DI GIOSUE’ TEDESCHI

Cosa succederebbe se nell’anno 2053 riuscissimo finalmente a costruire una macchina del tempo? La risposta è ovvia: il capo del governo del mondo del 2053 riuscirebbe a impadronirsi della suddetta macchina per creare un loop temporale che lo porti indietro nel tempo di 200 anni, così da poter diventare prima suo nonno e poi suo padre, con l’obiettivo di piazzare una bomba atomica in un caveau della banca centrale di Londra e dare al suo giovane sé la possibilità di farla detonare, con lo scopo di diventare il leader mondiale 30 anni dopo. 

La storia, dal punto di vista del cattivo, è abbastanza lineare; proprio per questo ci viene raccontata con abbondanza di colpi di scena, senza mai risultare confusa, da ben quattro detective che nel corso degli anni hanno trovato il corpo del fisico che ha costruito la macchina nel 2053… e che ci è finito dentro insieme a una pallottola. Indagando sul cadavere del fisico i quattro, che vivono però in quattro epoche diverse (1890-1941-2023-2053), riescono nel corso degli anni a mettere insieme sufficienti indizi in modo da far sopravvivere il caso fino al futuro, che poi sarebbe il presente per qualcuno, ma anche il passato per qualcun altro. Il caso di omicidio è lo stesso, la vittima pure, ma sono quattro anni diversi quelli che ne vengono coinvolti. Naturalmente il cattivo, quello che ha fatto esplodere la bomba in centro a Londra uccidendo milioni di persone, fa di tutto per ostacolarli mentre loro, i detective, lavorano insieme pur senza conoscersi né parlarsi mai direttamente. 

Tutta la serie è un saltare avanti e indietro da una storia all’altra: trattasi di storie che, ci viene lasciato intendere, capitano tutte insieme contemporaneamente. Un’idea interessante, a livello registico, per far passare l’idea, fisica, che il tempo sia tutto dato in ogni momento ma nonostante ciò non sia determinato. Ovvero: il passato accade nello stesso momento del futuro, ed entrambi accadono nello stesso momento di ogni presente identificabile tra i due. Tuttavia, in quanto abitanti del presente, non dobbiamo scoraggiarci e pensare che il futuro sia già tutto accaduto e che quindi non possiamo fare niente per cambiarlo, prova ne sia che i detective riescono a cambiare tutto. 

In ogni momento siamo quindi in grado di manipolare tutta la linea temporale, avanti e dietro. Questa abilità ci verrebbe però conferita da una macchina inventata nel futuro cui noi non siamo ancora arrivati? No, questo è un talento che abbiamo da sempre, a quanto pare. L’invenzione di una macchina per il viaggio nel tempo renderebbe il suo possesso solo più evidente, potremmo dire comprensibile, ai nostri sensi. Oltre ai colpi di scena, alle sparatorie, all’azione, alle trame, e agli inganni, direi quindi che questa è una serie piena di speranza; dove “speranza” è la parola al posto di “mancanza di rassegnazione“, e la rassegnazione naturalmente deriverebbe dal venire a conoscenza della prova scientifica dell’esistenza del destino. 

La risposta a come fanno a coesistere Caso e Destino sarebbe quindi, secondo questa serie: il destino è ciò che esiste e il caso siamo noi. In ogni momento in cui noi riusciamo a intervenire su noi stessi, sia parlandoci dal futuro, sia lasciandoci un messaggio dal passato, o in qualunque altra maniera ci venga in mente, quello è il caso; e il caso va poi a modificare tutto il futuro che ne consegue. Quanto veloce muta il destino? A quanto pare la risposta è: piuttosto velocemente. Magari muta a 299 792 458 m/s, per dirne una. In ogni caso abbastanza veloce da darci l’impressione che sia tutto destino e niente caso. 

Quanto t’appassionano i viaggi temporali? Clicca qua!!!

Ti intrigano i salti avanti e indietro nel tempo? Allora pigia qui!!!

Le serie tv fanno per te? Allora premi qua sopra!!!

Mercuzio and Friends è un collettivo indipendente con sede a Torino.

Un gruppo di studiosi e appassionati di cinema, teatro, discipline artistiche e letterarie, intenzionati a creare uno spazio libero e stimolante per tutti i curiosi.

Scopri di più →

Carrello Close (×)

Il tuo carrello è vuoto
Sfoglia negozio
GO TO TOP